L’istruzione: un antidoto alle illibertà

il 9 maggio 2007 si è tenuta a Bologna la Prima Conferenza sui temi dell’istruzione come antidoto alla povertà e alla fame.

L’iniziativa ha avuto il patrocinio del Comune di Bologna ed è stata realizzata grazie alla collaborazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna, dell’emittente Radio Bruno e della Regione Emilia Romagna che sosterranno i progetti della Fondazione Rita Levi-Montalcini.
Hanno inoltre partecipato alla Conferenza il Ministero degli Affari Esteri, il Glocal Forum, la Legacoop di Bologna e la Baratti&Milano.

Obiettivo della Conferenza è stato quello di affrontare il problema dell’analfabetismo che riguarda milioni di persone e spesso si traduce in sfruttamento quando non in vera e propria schiavitù, in particolare nei paesi del Sud del mondo dove la povertà dilaga.
L’alfabetizzazione diffusa, soprattutto tra le donne, insieme ad una educazione che formi dei leader preparati ed affidabili, rappresenta la via maestra per restituire al continente africano la speranza di futuro.