Il futuro dell’Africa è donna: Rabana Rapelang, la tecnologia dalla parte dell’istruzione

rapelang-rabanaA soli ventinove anni una giovane imprenditrice del Botswana idealizza una trovata geniale per diffondere l’istruzione. Lei si chiama Rabana Rapelang ed è riuscita a diventare leader nel campo della tecnologia con la sua azienda, anche pensando a tutti coloro che non possono permettersi di studiare. Rabana è infatti la creatice di Rekindle Learning, un’App, scaricabile dal computer, ma anche dai sistemi operativi mobile (da Android ad iOs, da Blackberry a WindowsPhoneAndroid) quindi alla portata di un vasto numero di utenti, che fornisce nozioni scolastiche brevi di base, come se fossero dei tweet, completati da test finali di comprensione, per insistere laddove si presentino lacune.

Un’istruzione alla portata di tutti

“Insegna a un uomo a pescare e lo nutrirai per tutta la vita. Fagli scoprire internet e gli cambierai la vita”, questo è il motto di Rabana, che ha avuto l’opportunità, nonché la capacità, di studiare e di laurearsi in scienze economiche e che, grazie alle nuove tecnologie, spera di diffondere un nuovo strumento tramite il quale chiunque può informarsi ed istruirsi. Ad oggi ben 67 milioni di cellulari possiedono Rekindle learning, nata nel giugno del 2014, ma, secondo le statistiche, potranno diventare 360 milioni entro il 2025. Inoltre il sistema funziona anche nelle zone più impervie, dove internet non è presente, perché le lezioni sono scaricabili e visibili successivamente nel proprio dispositivo anche quando è offline.

Rapelang-Rabana-350

La giungla non fa paura

La tecnologia e l’innovazione, nonché intuizione ed invenzioni geniali, fanno parte della vita di questa giovane ragazza africana, cresciuta, anche a livello lavorativo, nella complicata Silicon Valley africana. Non ha temuto di confrontarsi con i colleghi uomini e ha conquistato, senza problemi, il posto di leader nel settore, con l’Africa nel cuore e per il bene del suo popolo.

Lascia un commento

Your email address will not be published. *
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>