La donna al centro del festival delle idee africano 2014

BigIdeas14_monitorslideL’Africa Big Ideas 2014, appuntamento promosso dalla World Bank che ha avuto come scopo quello di fare il punto sulle eccellenze nella ricerca e su nuovi modelli di sviluppo e idee per il continente Africano.

La due giorni di convegno (2-3 giungo) ha voluto riunire esperti e ricercatori di diversi settori (economia, finanza, agricoltura, chimica) e condividere i progressi fatti negli ultimi anni nei vari campi, tracciare alcune linee guida al fine di continuare verso uno sviluppo più paritario e equo.

Diverse analisi hanno cercato di capire come allineare la crescita del continente africano con i tassi mostrati da alti paesi emergenti.

 
[rpi]  

Tra i fattori di criticità riconosciuti, vi è stato quello della questione di genere, che appare determinante in prospettiva futura.

Ampio spazio è stato riconosciuto al ruolo delle donne e all’educazione, due variabili della stessa equazione, ovvero quella dello sviluppo e del progresso:

“Households headed by women have higher investments in children’s education.” – Shwetiena Sabarwal Economist at the Africa Education Unit of the World Bank

Tra le indicazioni è infatti emerso come si debba incentivare l’impiego di forza lavoro femminile nei settori che tradizionalmente sono ad appannaggio degli uomini. Non solo le donne sono competitive esattamente come gli uomini, ma perché, come si è visto nel caso dell’Uganda, tale apertura permette di incrementare l’accesso a risorse economiche difficilmente raggiungibili:

“Women in male dominated sectors earn 3X more than women in traditional sectors.” – Francisco Campos Economist at the Africa Financial and Private Sector Development Unit of the World Bank

Nel video, tutti gli interventi della conferenza

Lascia un commento

Your email address will not be published. *
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>