Microcredito a Katembe: noi crediamo nelle donne

ORDRO DIGITAL CAMERA

ORDRO DIGITAL CAMERA

Nel cuore del Mozambico, non distante dalla Capitale Maputo, si trova Katembe: un villaggio prevalentemente rurale considerato tra le aree più povere e sottosviluppate di tutto il paese. E’ afflitto da continue esondazioni e da un elevato tasso di diffusione dell’Aids tra i suoi abitanti.

In questo contesto nasce il progetto  di corsi in microcredito sostenuto dalla Fondazione Rita Levi-Montalcini e monitorato da Domenico Liuzzi rivolto a cento donne e di conseguenza alle loro famiglie, selezionate tra le più volonterose e coraggiose. Si stimano, per la conclusione del progetto, trecentocinquanta beneficiari.

Il futuro è rosa

La donna è il cuore della famiglia, ha il compito di educare i propri figli, proteggerli  istruendoli al meglio con le giuste informazioni,  anche sanitarie, e offrendo un esempio impegnandosi nel  lavoro. Lei è la protagonista della speranza di recupero dell’economia del villaggio, dedito prevalentemente  all’agricoltura.  L’obiettivo del progetto è infatti fornirle tutti i mezzi per  l’avvio di un’attività generatrice di reddito, nel campo in cui è più predisposta, con una formazione mirata e la concessione di un prestito per l’inizio della sua attività commerciale. I corsi sono tenuti da educatori sociali, addestrati nella gestione di piccole imprese, sulla conoscenza dell’Hiv/Aids e in educazione civica.

kulima 3Al via la nuova attività

Nello scorso mese di aprile le prime ventotto donne hanno ricevuto il credito previsto, consegnato dai leader locali della comunità, per iniziare la loro attività a Katembe ed ognuna ha potuto definire il tempo per la restituzione, fra i tre e  i cinque mesi. C’è stato un po’ di giustificato timore nell’intraprendere una simile impresa.  Il livello di povertà delle donne del villaggio ha influito sul “coraggio” di osare. Soltanto a seguito dell’avanzare del programma altre donne avranno piena conoscenza di questa possibilità di appoggio, per l’inizio della loro attività e le adesioni potranno così aumentare ed è un  importante segnale di speranza e di ripresa

Lascia un commento

Your email address will not be published. *
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>