“Nessuna ragazza dovrà più avere paura di ricevere un’istruzione ” ­ L’incitamento di Michelle Obama per l’Africa

Washington – Il 4 agosto 2014 si sono conclusi i lavori del “U.S.­Africa Union Summit”, una tre giorni che ha visto impegnati 50 leader africani e i vertici dell’amministrazione degli Stati Uniti d’America.

Oltre a temi legati all’economia, che rimangono un polo d’attrazione forte per molti paesi intenzionati ad investire in Africa, una delle tre giornate è stata dedicata al tema dei diritti umani e della democrazia.

La questione dibattuta è stata quella della “crescita di lungo termine”, e di come questa possa essere raggiunta solo grazie  investendo nelle giovani generazioni.

Per il presidente americano Barak Obama infatti l’Africa “è il Paese del futuro” :

“It is the youngest and fastest-growing continent, with young people that are full of dreams and ambition. We don’t look to Africa simply for its natural resources we look to Africa for its people and its talents and its potential.

First Lady Michelle Obama  USDA photo by Bob Nichols.

First Lady Michelle Obama USDA photo by Bob Nichols.

Altro tema che ha avuto grande attenzione è stato quello dell’empowerment femminile, con un intervento della first lady Michelle Obama, che insieme a Laura Bush, hanno ricordato gli sforzi e i progressi compiuti in questi anni e la priorità che questo tema deve avere nelle agende dei governi mondiali:

“Until we prioritize our girls and understand that they are as important and their education is as important as the education of our sons, then we will have lots of work to do”.

L’intervento si è concluso con un richiamo ai diritti violati delle donne e con un incitamento a lottare e a non tollerare situazioni che ancora oggi, purtroppo, in molti paesi africani, si verificano quotidianamente:

“We have to fight for our girls. There should never be a girl in this world who has to fear getting educated. That should be something that is intolerable to us.”

Lascia un commento

Your email address will not be published. *
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>