Ragazze rapite a Chibok: l’illusione del loro ritrovamento

imagesIn Nigeria si è sfiorata l’illusione del ritrovamento delle ragazze rapite a Chibok lo scorso anno. Il 28 aprile l’esercito Nigeriano ha liberato 200 ragazze e 93 donne prese in ostaggio dai miliziani islamisti, che le avevano ridotte a schiave. La speranza che tra queste vi fossero anche le ragazze rapite, per le quali vi è una mobilitazione internazionale,  si è purtroppo spenta durante la notte stessa e la ricerca continua.

La macabra scoperta

Durante l’operazione, l’esercito è riuscito a distruggere tre campi di Boko Haram. Il tragico scenario che hanno incontrato è stato di morte e distruzione. A Damasak, altra località della Nigeria, hanno scoperto centinaia di cadaveri: uomini sterminati dai ribelli in fuga, che al tempo stesso hanno costretto in schiavitù donne e bambine.

images 2

Sparite nel nulla

Cresce la preoccupazione per le sorti delle ragazze rapite, che ancora purtroppo, malgrado le ricerche e gli appelli internazionali, (anche da parte di Michelle Obama e Malala)  sembrano sparite nel nulla.

Lascia un commento

Your email address will not be published. *
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>