War on Women

E’ il titolo di un breve documentario realizzato dalla Irin film che documenta la tragica realtà vissuta dalle donne nella Repubblica Democratica del Congo durante la guerra.

Il documentario raccoglie le testimonianze di donne, ma anche di uomini che raccontano la banalità con cui questa pratica viene messa in atto, e del senso di impunità che la circonda, racconta un soldato: “Quando ho sentito dalla radio che lo stupro era un reato, e che i soldati del Congo stavano facendo questo alla loro stessa gente, allora mi sono sentito colpevole. Solo allora ho capito che quello che stavo facendo era sbagliato” Al senso di impunità si aggiunge il senso di abbandono e esclusione che devono subire le vittime:

“Non ho più molta speranza. Hanno distrutto la mia dignità”

waronwoman

Purtroppo, come raccontato i soldati nel video, lo stupro è diventato un’arma di guerra, una guerra che fa diventare il suo campo di battaglia il corpo delle donne, le quali continuano a subire senza poter esercitare i propri diritti.

E’ dovere di tutti aiutare queste donne a riconquistare la propria dignità e la capacità di esercitare i propri diritti fondamentali. La Fondazione ha già avuto modo di operare nella Rep. Dem. del Congo, e nello specifico a Kenge, sia con programmi rivolti a ragazze madri e vedove, che con tanti altri progetti rivolti all’istruzione e l’avvio al lavoro delle ragazze.

Piccoli passi verso un auspicato ritorno alla normalità, che ci hanno confermato come, nonostante le difficilissime condizioni, il ritorno ad una vita è possibile solo attraverso l’istruzione e la speranza di una prospettiva miglore.

One comment on «War on Women»

Lascia un commento

Your email address will not be published. *
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>