20 giovani speranze per il popolo Saharawi

Coltivare l’eccellenze femminili per 20 ragazze a Batna, p. 14

Tipologia: istruzione secondaria
Destinatari: 20
Ong beneficiario: Associazione Nazionale di Solidarietà al Popolo Saharawi

Il progetto, in collaborazione con l’Associazione Nazionale di Solidarietà al Popolo Saharawi, ha avuto come obiettivo la costituzione di una serie di corsi di formazione rivolte a venti ragazze appartenenti al popolo dei Saharawi. Il popolo Saharawi considera come propria terra natale il Sahara Occidentale, lasciato quarant’anni fa dopo quella che chiamano l’occupazione del Marocco. Al momento la popolazione vive in una striscia di deserto algerino inospitale al confine con il Marrocco.

Un campo rifugiati Saharawi in Algeria - (CC) European Commission DG ECHO

Un campo rifugiati Saharawi in Algeria – (CC) European Commission DG ECHO

L`organizzazione della società Saharawi poggia in gran parte sulla donna, la quale organizza buona parte delle attività quotidiane all’interno dei campi, in una delle rare realtà matriarcali del Continente Africano.

A venti giovani donne Saharawi è stata data la possibilità di approfondire gli studi in diverse discipline con il sostegno della Fondazione Rita Levi-Montalcini Onlus. Le donne Saharawi, oltre ad essere impegnate per l’autodeterminazione del proprio popolo, devono partecipare attivamente alla vita sociale e politica del Paese, con la consapevolezza che è necessario valorizzare l’esperienza, la cultura, i valori di cui le donne sono portatrici.

In generale le donne sono impegnate nello sviluppo sociale che rappresenta per eccellenza l’ambito del lavoro femminile: l’insegnamento, l’educazione, la sanità, l’assistenza sociale, la cultura sono aspetti della vita nei quali la presenza e il peso delle donne sono decisivi.

icon-car.pngKML-LogoFullscreen-LogoQR-code-logoGeoJSON-LogoGeoRSS-LogoWikitude-Logo
Batna

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Batna 35.561022, 6.173912