Sostegno per corso universitario a ragazza eritrea

Aiuto straordinario  a giovane eritrea- P. 20

La situazione in Eritrea è sempre molto drammatica. Dopo il conflitto con l’Etiopia e le crisi con i paesi limitrofi, la popolazione continua a vivere in estrema indigenza e drammatica povertà. Inoltre, per la mancata soluzione della questione dei confini con l’Etiopia, i giovani di ambo i sessi sono costantemente in mobilitazione militare. Tutto ciò provoca degenerazione della situazione economica, assenza di lavoro e sempre maggiore criticità sociale.
L’aiuto concesso ad una studentessa dell’Eritrea è del tutto straordinario in quanto la giovane frequenta il corso di laurea in medicina a Roma, presso l’Università La Sapienza con la volontà e l’impegno, tuttavia, di rientrare in Eritrea appena terminati gli studi di specializzazione.
La dolorosa vicenda inizia con la morte del fratello che provvedeva a sostenere i suoi studi in Italia. La Fondazione Rita Levi-Montalcini Onlus insieme alla Federazione Medico Sportiva Italiana e il Casinò Municipale di Venezia si sono impegnati affinché la ragazza possa portare a termine i suoi studi in Italia e poi ritornare nel suo Paese ad esercitare la professione di medico pediatra.